Archivi categoria: Vendita

Tutti più poveri, che si fa?

…L’Italia sta davvero diventando povera? Ad oggi la risposta sembrerebbe no. Ma quello che ci attende da settembre in poi ci deve fare ragionare molto attentamente. Questo 2020 sarà diviso in due parti: fino a giugno tutti i conti saranno vessati dalla chiusura completa del Paese. Da giugno in poi …

continua a leggere…

Se ce la fanno i rifugi…

…Ciao! Carissimo imprenditore, oggi ti porto a conoscere una realtà ben più complessa della nostra. Tu pensi: “Quest’anno siamo davvero sfortunati e disgraziati, non ce la faremo mai, dovremo chiudere…” e ogni giorno il tuo umore peggiora sempre più. Male malissimo! Tu sei abituato a vedere il tuo orto, ma …

continua a leggere…

Mi presti 70 euro per il gelato?

…Ciao! Avrei bisogno del tuo aiuto. Mi dovresti prestare 70 euro. Vorrei infatti andare (per ora col pensiero, ma in giugno potrei anche andarci veramente) a Ruvo di Puglia, alla pasticceria Mokambo. Vorrei arrivare di fronte al bancone e chiedere: “Buongiorno, mi prepara un cono Scettro del Re?”. La signorina, …

continua a leggere…

Ce l’abbiamo fattaaaaaaa

…Il 21 febbraio, al primo paziente positivo al Covid 19, pensavamo fosse un gioco. Uno scherzo. Dopo una settimana stavo già scrivendo alle autorità lombarde chiedendo aiuto e presagendo quello che poi sarebbe capitato: mesi di fatturato a zero per tutti i bar e i locali non solo della regione, …

continua a leggere…

Di chi è il Primo Maggio?

…Carissimo imprenditore, innanzitutto tanti auguri. Oggi possiamo dirlo senza paura di essere smentiti: è davvero la nostra festa, 24 ore nelle quali possiamo dirci che siamo bravi, che ce la mettiamo sempre tutta e, insieme ai nostri collaboratori, rendiamo grande il nostro Paese. Specie in questo momento! Ognuno ha un …

continua a leggere…

Come si aiuta il cliente spaventato?

…  Carissimo imprenditore, non ti stupire: farai molta fatica a ritrovare il tuo consumatore, anche quando avrai riaperto e lo potrai metaforicamente riabbracciare. Le persone hanno vissuto una chiusura causata dalla permanenza in casa molto dura. Senza che se ne accorgessero hanno cambiato tantissime abitudini e, soprattutto, il cervello ha …

continua a leggere…

Lo spartiacque… o preferisci annegare?

…  Il dado è tratto, se ne parla ormai da giorni. La riapertura sarà graduale. Sino a che non avremo tutti il vaccino in corpo la nostra vita sarà diversa e distanziata. I ristoranti e i bar saranno gli ultimi ad aprire. Forse a giugno? Chissà. Lo avevamo atteso da …

continua a leggere…

Si fa presto a dire “rinascita”

…  Sono chiuso da un mese, la merce mi sta andando a male. Non ho più scorte in magazzino e nemmeno voglio farne. Sono arrivate le bollette da pagare, son già con il fiato corto con la liquidità. Non so quanti collaboratori potrò riprendere, non so nemmeno se riaprirò. Fanno …

continua a leggere…

Care famiglie, a voi ci penso io

…Cari colleghi imprenditori, questa volta non mi rivolo unicamente a voi. Anzi, mi rivolgo a voi in qualità di mariti, mogli, padri e madri di famiglia, e vi chiedo di estendere questa mia comunicazione anche a tutti i vostri amici e parenti. Il periodo è molto serio, le restrizioni alle …

continua a leggere…

Come sto reagendo?

…Siccome sono tra i cofondatori di Assosinderesi, mi ha fatto piacere scrivere una lettera agli amici della Community in cui lascio pratici esempi e azioni concrete da intraprendere in questo periodo in cui le aziende e le persone tutte sono coinvolte in un difficile scenario. Io sto cercando di reagire …

continua a leggere…