Archivi tag: Giuseppe Arditi formatore grossisti

Perché devi sempre essere “più avanti”?

…In tantissimi corsi motivazionali e di formazione, i docenti spiegano che l’imprenditore deve sempre essere “più avanti”. Anche io lo affermo spesso, ma vedo che i miei interlocutori faticano a capire. Cerco allora di spiegarmi meglio. Essere più avanti non significa sentirsi più furbi dei colleghi. Capire meglio, essere superbi, …

continua a leggere…

Quando festeggi il Natale coi tuoi?

…Carissimo collega grossista distributore, vengo a farti le pulci proprio in casa. Siamo sotto Natale e mi vesto non da folletto, bensì da fantasma del Natale contemporaneo, per verificare se, in queste giornate apparentemente “normali”, ti stai muovendo in modo strategico. O stai facendo finta di niente. A cosa mi …

continua a leggere…

Stai attento ai costi?

…Tu sei un imprenditore grossista e operi nella distribuzione come me. Dunque hai i miei stessi problemi, che in questo periodo sono tanti e si accavallano l’uno all’altro. Eppure… non dobbiamo farci sommergere, bensì affrontarli uno per uno e guardarli negli occhi, per poi ovviamente risolverli. Prendiamo per esempio i …

continua a leggere…

Quanto prendi posizione?

…Di questi tempi chi sta fermo viene dimenticato. Lo dico a te imprenditore e lo ricordo a me. Chi non fa “movimento” strategico con la sua azienda non viene considerato dal cliente finale e nemmeno da quello intermedio. Ma cosa significa “fare movimento”? Significa avere una coscienza, prendere posizione, farsi …

continua a leggere…

Tu credi nel digitale?

…Tu, imprenditore della distribuzione, credi nel digitale? Te lo chiedo perché alcuni colleghi pensano ancora di poter fare a meno dei pc, poi si accorgono che i loro diretti competitor fatturano il 20% in più perché hanno per esempio automatizzato il magazzino o aperto un canale di e-commerce. Io credo …

continua a leggere…

Tu parli coi clienti?

…Sembra una domanda stupida, ma non è per niente così. Ci sono imprenditori che restano chiusi nel loro bellissimo ufficio e da lì dirigono, fanno conti, impostano i budget, fanno riunioni, decidono le sorti dei collaboratori. E dei clienti non si occupano mai, almeno sino a quando non notano un …

continua a leggere…

È colpa del collaboratore… o no?

…Se c’è una cosa che i cattivi imprenditori sanno fare benissimo è dare la colpa agli altri. Non solo per le questioni realmente da imputare agli altri – andamento del mercato, eventi avversi e così via – ma anche per quelle che possono essere gestite senza troppa ansia. Facci caso. …

continua a leggere…

Cari nuovi eletti

…Cari nuovi neoeletti al Parlamento italiano, mi rivolgo a voi in rappresentanza di tutto il mondo dei grossisti italiani, diviso in mille settori merceologici. Ancor prima che arriviate a Roma, entriate in Parlamento, prendiate dimestichezza con la vera stanza dei bottoni del Paese, voglio mettervi in guardia. Godetevi queste ore …

continua a leggere…

Alleati col tuo cliente – 2

…Un vero imprenditore è di supporto ai propri clienti, come abbiamo visto martedì scorso. Se come grossista lavori nell’ambito dell’horeca, il tuo interlocutore di riferimento è il locale. Locale che può essere aperto e avere successo oppure essere aperto e non ingranare. Il tuo ruolo è quello di essere di …

continua a leggere…

Alleati col tuo cliente

…Il momento è difficile, caro collega grossista? Bene, al posto di piangere… alleati con il tuo cliente per diventare per lui indispensabile. Al posto di vendere e consegnare e basta, trasformati in un punto di riferimento. In un facilitatore del suo business, portando in dote, quando ti presenti a lui, …

continua a leggere…